In occasione del Transforming Education Summit (Summit per il Cambiamento dell’Istruzione), l’UNICEF ricorda che i livelli dell’apprendimento sono bassi in modo allarmante: si stima che solo un terzo dei bambini di 10 anni sia in grado di leggere e comprendere una semplice storia scritta, rispetto alla metà del periodo pre-pandemico.
“Scuole con risorse insufficienti, insegnanti sottopagati e sotto-qualificati, aule sovraffollate e programmi di studio non aggiornati stanno minando l’abilità dei nostri bambini di sviluppare il proprio potenziale,” ha dichiarato Catherine Russell, Direttore generale UNICEF. “La traiettoria del nostro sistema scolastico è, per definizione, la traiettoria del nostro futuro. Dobbiamo invertire le tendenze attuali o affrontare le conseguenze della mancata istruzione di un'intera generazione. Bassi livelli di apprendimento oggi significano minori opportunità domani".

La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Verona ha bandito per l'anno 2022 un concorso per l'assegnazione di 50 premi in riconoscimento della fedeltà al lavoro, del progresso economico e del lavoro veronese nel mondo.
Tra i premi previsti anche tre dedicati ai “Veronesi all’Estero”, a favore, cioè di “veronesi, nati in un comune della provincia di Verona o con ascendenti veronesi, che si siano particolarmente distinti all'estero, come imprenditori, liberi professionisti o lavoratori dipendenti”.

L’università di Pavia è arrivata nello spazio, più precisamente all’interno della Stazione Spaziale Internazionale (ISS). Samantha Cristoforetti, nuova comandante della Stazione e prima donna ad avere questo ruolo, ha ricevuto dall’Ateneo pavese la laurea ad honorem in bioingegneria. Nel ringraziare l’ateneo, l’astronauta ha, in un tweet, mostrato il gagliardetto dell’Università di Pavia, che adesso si trova all’interno della stazione. Cristoforetti è la prima donna europea a guidare la stazione spaziale:

La Commissione europea ha avviato una consultazione pubblica online sull'imminente proposta legislativa relativa a un nuovo quadro dell'Ue per il monitoraggio delle foreste e i piani strategici, come previsto nella strategia dell'UE per le foreste per il 2030. L'obiettivo è sviluppare un quadro per l’osservazione forestale a livello dell'UE allo scopo di fornire un accesso aperto a informazioni dettagliate, accurate, regolari e tempestive sullo stato e sulla gestione delle foreste dell'Unione Europea.

La variabilità delle piogge nella Regione Mediterranea è strettamente controllata dalle variazioni di temperatura dell’area Artica. Lo dimostra, con un’accuratezza mai raggiunta in passato, uno studio recentemente pubblicato su “Communications Earth & Environment”, a firma di un ricercatore dell’università di Parma. Gli effetti dei cambiamenti climatici sono ormai evidenti anche nell'area Euro-Mediterranea. Periodi di caldo estremo e siccità prolungata sono sempre più frequenti, come pure le piogge eccezionalmente intense concentrate in poche ore.

La Commissione europea pubblica oggi il quinto Eurobarometro dedicato allo sport e all'attività fisica. Secondo l'indagine il 38% degli europei fa sport o esercizio fisico almeno una volta alla settimana, a fronte di un 17% che lo pratica meno di una volta alla settimana. Attualmente fino al 45% degli europei non fa mai esercizio fisico né partecipa ad attività sportive. Sebbene la situazione risulti stabile rispetto all'Eurobarometro del 2017, è evidente – evidenzia Bruxelles – la necessità di continuare a promuovere lo sport e l'attività fisica. L'indagine rivela inoltre che durante la pandemia di COVID-19 la metà degli europei ha ridotto il livello di attività fisica o ha addirittura smesso di svolgerla.

Vanessa Nakate, 25 anni, attivista ugandese per il clima, è stata nominata nuova Goodwill Ambassador dell'UNICEF, confermando la sua collaborazione con l'organizzazione e riconoscendo la sua straordinaria attività di advocacy globale per la giustizia climatica per le generazioni attuali e future.
Nakate è andata negli scorsi giorni in missione con l’UNICEF nell’area di Turkana, in Kenya nordoccidentale per vedere con i suoi occhi l’impatto dell’insicurezza idrica e alimentare causata dalla peggiore siccità degli ultimi 40 anni nel Corno d’Africa. Durante la sua prima missione con l’UNICEF, ha incontrato le comunità che si trovano ad affrontare la crisi climatica, tra cui madri e bambini che ricevono cure salvavita per la malnutrizione acuta grave e famiglie che beneficiano di sistemi di approvvigionamento idrico alimentati a energia solare.

Oltre 700 milioni di persone hanno sofferto la fame nel 2021, ben 150 milioni in più dall’inizio della pandemia: la situazione è particolarmente drammatica in Africa con 278 milioni di affamati, mentre in alcuni Paesi dell’area Subsahariana si arriva al 60%-70% di popolazione e fino all’80% di bambine e bambini sottonutriti. Il quadro è aggravato dalla triplice morsa che stringe intere zone del mondo, fra crisi climatica, conflitti e pandemia di Covid-19. È quanto emerso dalla presentazione del Bilancio sociale 2021 dell’organizzazione umanitaria COOPI, che, in questo contesto allarmante, ha condotto l’anno scorso progetti incentrati su nutrizione e sicurezza alimentare in 16 Paesi di Africa, Medioriente, America Latina e Caraibi, a beneficio di oltre 1,6 milioni di persone. L’organizzazione umanitaria è presente in 33 nazioni di queste regioni e con i suoi progetti umanitari sostiene 6 milioni di persone. Dal 1999 è attiva anche in Italia con un programma di contrasto alla povertà nell’hinterland di Milano.

In occasione della Giornata internazionale della democrazia e dell'Anno europeo dei giovani, la Commissione europea ha lanciato la Coorte per l'impegno politico e civico dei giovani per sostenere i giovani nella promozione della democrazia a livello locale e mondiale.
La Commissione europea è uno dei leader della Coorte insieme ai governi del Nepal e del Ghana, al Partenariato europeo per la democrazia, agli AfricTivistes e alla European Democracy Youth Network. Occasione dell'istituzione della Coorte è stato un evento che ha riunito rappresentanti di governi, istituzioni dell'UE, USAID, organizzazioni della società civile, mondo accademico e gruppi di riflessione.






Go to top
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework