C’è tempo fino al 31 maggio per visitare “Informal Inclusion”, l’installazione dell’artista italiano Eugenio Tibaldi organizzata a Calcara, a Malta, e presentata dal Padiglione Italia nell’ambito di maltabiennale.art 2024. Allestita presso Villa Portelli, l’esposizione è stata curata da Francesca Guerisoli e Nicolas Martino che il prossimo 25 maggio insieme all’artista accompagneranno insieme le persone che vorranno approfittare dell’ultima visita guidata alla mostra.

Catanzaro è una città dalle origini antiche che si perdono nella colonia magno-greca che in seguito divenne Scolacium. La leggenda, infatti, vuole che tale città fu fondata da Ulisse grazie alle caratteristiche uniche del territorio, punto di passaggio lungo la rotta tra Oriente e Occidente. Catanzaro oggi è capoluogo della Calabria e dell'omonima provincia, oltre a essere conosciuta come la "Città tra due mari" per la sua posizione nell'istmo di Catanzaro, il punto più stretto d’Italia, che separa il litorale Ionico da quello Tirrenico.

“La ricorrenza dello Yom haAtzmaut mi offre la gradita opportunità di farLe pervenire i più fervidi rallegramenti del popolo italiano e i miei personali auguri. I nostri Paesi sono uniti da un legame profondo, fondato su valori comuni e cresciuto nel tempo grazie a un’ampia e diversificata collaborazione che ha promosso il benessere dei nostri popoli e una sempre più profonda conoscenza reciproca. È, questo, un patrimonio comune cui l’Italia annette la massima importanza, meritevole di essere preservato e consolidato.

 "Soltanto quattro delle otto liste rappresentate in Parlamento hanno accettato l’invito di Rai a un confronto a due tra leader sulla base della forza rappresentativa. Per questo motivo, in assenza della maggioranza richiesta dall’Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni, Rai ritiene di non poter programmare alcun confronto nei termini precedentemente proposti. Il Servizio Pubblico continuerà  a garantire, come ha sempre fatto, il rispetto della Par Condicio nei notiziari e nei programmi di approfondimento con l’equilibrio e la correttezza riconosciuti dalla stessa Autorità".

Sono gravi, anche se stabilizzate, le condizioni  del quattro volte primo ministro della Slovacchia Robert Fico, 59 anni, che il 15 maggio è stato colpito a colpi di arma da fuoco ad Handlová, una città mineraria a circa 150 chilometri a nord-est della capitale, Bratislava. L'aggressione è avvenuta davanti a un centro culturale, dove si stava svolgendo una riunione tra alcuni membri del governo: Fico stava dando un discorso alla folla al momento degli spari, che lo hanno colpito all'addome, alle braccia e alle gambe.

Ansia, depressione, fobie, difficoltà di concentrazione, insicurezza e insonnia, fobia scolastica, associate all’evitamento delle situazioni sociali quali sport e attività ricreative, sono solo alcune delle conseguenze sulla vita dei ragazzi che soffrono di mal di testa. Il disagio soggettivo appare più accentuato negli adolescenti con emicrania con aura, nonostante, siano talentuosi, desiderosi di studiare e affermarsi dentro e fuori la scuola. A spiegarlo è la psicoanalista Ordinario e psichiatra della Società Psicoanalitica Italiana Adelia Lucattini che evidenzia le implicazioni psicologiche sugli adolescenti della cefalea primaria e dell'emicrania con aura.

Nel 2022, rileva l’Istat, si stima che le famiglie residenti in Italia abbiano percepito un reddito netto pari in media a 35.995 euro, pari a circa 3.000 euro al mese. La crescita dei redditi familiari in termini nominali (+6,5%), con il proseguimento della ripresa economica e occupazionale successiva alla crisi pandemica, non è stata sufficiente però a compensare il deciso aumento dell’inflazione nel corso del 2022 (+8,7% la variazione media annua dell’indice armonizzato dei prezzi al consumo, IPCA) e i redditi delle famiglie sono così diminuiti in termini reali (-2,1%). Il reddito equivalente, che tiene conto delle economie di scala e rende confrontabili i livelli di reddito di famiglie di diversa numerosità e composizione, è anch’esso diminuito in termini reali (-2%).

Il reddito reale pro capite delle famiglie nell’Ocse è aumentato dello 0,5% nel quarto trimestre del 2023, dopo un calo dello 0,2% nel terzo trimestre, ma non in Italia, dove si è registrato un calo dello 0,4%. La crescita del reddito reale pro capite ha superato la crescita del PIL reale pro capite dello 0,2%. Lo dice l'ultimo report dell'Ocse, secondo cui il reddito familiare reale pro capite è aumentato nella maggior parte dei paesi nel quarto trimestre del 2023. Dei 19 paesi per i quali sono disponibili dati, 11 hanno registrato un aumento, 6 una diminuzione e 2 sono rimasti stabili. Tra le economie del G7, il reddito reale pro capite delle famiglie è aumentato nel Regno Unito, in Francia e negli Stati Uniti. Il Regno Unito ha registrato un aumento del reddito familiare reale pro capite dello 0,5% nel quarto trimestre del 2023, nonostante il PIL pro capite sia in calo per il quarto trimestre consecutivo.

A marzo 2024 si stima, per le vendite al dettaglio, una variazione congiunturale nulla in valore e un lieve calo in volume (-0,1%). Sono in lieve aumento le vendite dei beni alimentari (+0,2% in valore e +0,1% in volume) mentre quelle dei beni non alimentari sono in diminuzione (-0,3% in valore e in volume). Nel primo trimestre del 2024, in termini congiunturali, le vendite al dettaglio sono stazionarie in valore e subiscono una flessione in volume (-0,4%). Le vendite dei beni alimentari non registrano alcuna variazione in valore e diminuiscono in volume (-0,6%) mentre le vendite dei beni non alimentari calano sia in valore sia in volume (rispettivamente -0,1% e -0,2%). Su base tendenziale, a marzo 2024, le vendite al dettaglio aumentano del 2,0% in valore e dello 0,3% in volume.






Go to top
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework