Il Dipartimento di Scienze Veterinarie (DSV) dell’Università di Torino è entrato a far parte della Partnership Europea per la Salute e il Benessere Animale (European Partnership for Animal Health and Welfare – EUPAWH), una delle iniziative di ricerca e innovazione più ambiziose mai finanziata dalla Comunità Europea per il controllo delle malattie infettive degli animali. Lanciata nel mese di gennaio 2024 per promuovere e migliorare il benessere animale, la partnership prevede di investire 360 milioni di euro in sette anni per potenziare la ricerca e facilitare la cooperazione tra tutti gli attori. Attraverso un approccio One Health e One Welfare si favorirà la cooperazione intersettoriale, riunendo 90 tra istituzioni leader a livello europeo nella ricerca, enti finanziatori e ministeri provenienti da 24 Paesi diversi.

 Per il 2024 e in vista della prossima edizione della Settimana della cucina italiana nel mondo (in programma a novembre), il ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale ha sviluppato il progetto multimediale dal titolo “I racconti delle radici”, con il coordinamento scientifico della rivista “La Cucina Italiana” (gruppo Condè Nast), che mira a valorizzare il rapporto tra cucina, territorio e memoria e il ruolo che le nostre comunità all’estero hanno dato alla diffusione del patrimonio agro-alimentare italiano nel mondo.

E' tornato il lupo sulle colline pisane e la sua presenza è la più alta mai attestata da oltre tre secoli. La notizia arriva da uno studio condotto dal dipartimento di Scienze veterinarie dell’Università di Pisa recentemente pubblicato su Human Dimensions of Wildlife. La ricerca traccia l’evoluzione della presenza del lupo nelle colline pisane tra XVII e XXI secolo in relazione ai cambiamenti socio-economici, ambientali e culturali del territorio. Il quadro che emerge segna un progressivo declino di questo animale con una fase di estinzione locale nell’immediato secondo dopoguerra, sino alla ripresa nel XXI secolo. Due le cause fondamentali del fenomeno: la riduzione del bosco (e delle prede) causato dall’aumento delle aree agricole e la persecuzione esercitata dall’uomo.

Nessuna bocciatura, nessun dissidio con il ministero dell’Ambiente per il Ponte sulla Stretto di Messina. Lo assicura il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture Matteo Salvini, secondo il quale il documento prodotto dalla commissione VIA il 15 aprile “rientra nelle attività ordinarie previste per qualsiasi progetto sottoposto a valutazione di impatto ambientale. Non rappresenta assolutamente una bocciatura del progetto”. E anzi, aggiunge, il ministero dell'ambiente ha comunicato la procedibilità dell'istanza di VIA, avanzando, giustamente, richiesta di integrazioni documentali istruttorie in linea con le procedure per opere assimilabili”.

Parigi in aprile, Dubai in maggio, Barcellona in luglio e Liegi in novembre: sono le quattro destinazioni che la Fondazione Capitolina raggiungerà nelle altrettante tournée internazionali in programma nel 2024. Dopo il successo di Orchestra e Coro in Giappone lo scorso settembre, tocca ora a étoiles, primi ballerini, solisti e Corpo di Ballo dell’Opera di Roma, diretti da Eleonora Abbagnato, portare l’eccellenza italiana in Europa e negli Emirati Arabi Uniti. La prima tappa, Parigi, riconferma il profondo legame che la direttrice ha con la capitale francese, dove è stata la prima italiana a ottenere il titolo di étoile.

L’Università degli Studi di Sassari, il Centro di Ricerca, Sviluppo e Studi Superiori in Sardegna (CRS4), il Distretto AeroSpaziale della Sardegna (DASS), l’Università degli Studi di Cagliari e l’azienda Tolo Green hanno depositato la domanda di un brevetto internazionale innovativo che contribuirà, grazie alle potenzialità dell’alga spirulina, ad ampliare la portata delle ricerche nel campo dell’astrobiologia, fino a immaginare un futuro in cui l’uomo possa arrivare su Marte.

"Love, Edith - The Secret Correspondence" è un'opera teatrale tutta al femminile e interamente italiana che sta per fare il suo debutto sul palcoscenico londinese. Programmata dal 30 aprile al 4 maggio presso il Golden Goose Theatre, questa produzione promette di essere un evento straordinario. Come riporta Alessandro Allocca su Londra Italia, il quotidiano online per gli italiani che vivono nella capitale inglese, il cuore del progetto è l'eccezionale collaborazione tra tre talentuose artiste italiane: Giulia Asquino, Delia Morea e Chiara Spampinato.

“ Soltanto nel 2021 si sono trasferiti all’estero quasi 18mila giovani laureati, che hanno fatto registrare al fenomeno della "fuga" dei cervelli un aumento del 281% rispetto al 2011. L'Italia ha perso in venti anni oltre un quinto dei giovani, diventando ultima in Europa per la presenza di under 35. A darne notizia il rapporto "Giovani 2024: bilancio di una Generazione", presentato ieri dal Consiglio nazionale dei giovani e Agenzia Italiana per la Gioventù”.

Un recente studio condotto da UniMamma, piattaforma che si pone l'obiettivo di offrire un sostegno concreto e sensibile durante tutte le tappe della gravidanza fondata da Alessandra Bellasio, svela un quadro sorprendente riguardo il divario tra aspettative e realtà della condizione genitoriale contempo-ranea. L’indagine dettagliata è stata condotta su un campione rappresentativo di 7620 individui, di cui più del 99% donne. Il 76.22% del campione totale rientra nell’età tra i 31 e i 40 anni, mentre il 13.62% si colloca nella fascia tra i 19 e i 30 anni.






Go to top
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework