L'intelligenza artificiale potrebbe arrivare a valutare il nostro sentimento estetico, individuando cosa ci piace o no, sulla sola base del nostro stato fisiologico, cioè senza che venga volontariamente espresso un giudizio in merito. È il risultato dello studio presentato all’ultima Conferenza internazionale Iwinac 2022 (International Work-Conference on the Interplay Between Natural and Artificial Computation) dall’università di Ferrara.

Un nuovo capo d’accusa pesa sull’intestino che finisce sul banco degli imputati come ulteriore fattore di rischio cardiovascolare: è il Lipopolisaccaride (LPS), una endotossina della parete dei batteri intestinali, che può raggiungere i vasi arteriosi provocando infiammazione e trombosi. A rivelarlo una serie di ricerche effettuate da un team della Sapienza, coordinato dal professore emerito Francesco Violi, e pubblicate sulla prestigiosa rivista Nature Reviews-Cardiology. Questi risultati consentono di compiere passi in avanti nella conoscenza dei fattori che infiammano le arterie e favoriscono l’insorgenza dell’infarto.

Ormai non sorridiamo più. O, per meglio dire, lo facciamo sì, ma a bocca chiusa. È quanto emerge da uno studio condotto in occasione della Giornata Mondiale del Sorriso e che ha visto coinvolta la dottoressa Katia Vignoli, psicoterapeuta e docente alla Scuola di specializzazione in psicoterapia e alla Scuola di Naturopatia dell’Istituto Riza. È lei a spiegare il perché non ridiamo più di gusto come una volta, soprattutto sotto l’aspetto psicologico. Punto di partenza, il ruolo della bocca:

È arrivato il parere favorevole della Giunta regionale del Piemonte alla richiesta di riconoscimento dell’Indicazione geografica protetta (Igp) “Giandujotto di Torino”, presentata nel marzo scorso dall’apposito Comitato al Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali e alla Regione Piemonte. La delibera sarà ora trasmessa allo stesso Ministero per proseguire il percorso.
La proposta del disciplinare di produzione prevede che la produzione in tutto il territorio piemontese e l’utilizzo esclusivo della Nocciola del Piemonte Igp tostata.

Sono aperte le candidature per le Stelle al Merito destinate a connazionali residenti all'estero, dipendenti di imprese pubbliche o private che hanno lavorato ininterrottamente per più di 25 anni o che si sono distinti per il loro impegno, onestà ed esemplare comportamento nell'ambito di lavoro.
I vincitori, selezionati dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, saranno premiati in occasione della Festa Nazionale del 2 giugno 2023. Per avanzare una candidatura occorre rispettare alcuni requisiti, previsti dalla legge 5 febbraio 1992 n.143, come il limite minimo di età di 50 anni compiuti alla data di formalizzazione della proposta, che deve essere inoltrata entro il 14 dicembre alle segreterie dei Consolati di riferimento.

In occasione del Transforming Education Summit (Summit per il Cambiamento dell’Istruzione), l’UNICEF ricorda che i livelli dell’apprendimento sono bassi in modo allarmante: si stima che solo un terzo dei bambini di 10 anni sia in grado di leggere e comprendere una semplice storia scritta, rispetto alla metà del periodo pre-pandemico.
“Scuole con risorse insufficienti, insegnanti sottopagati e sotto-qualificati, aule sovraffollate e programmi di studio non aggiornati stanno minando l’abilità dei nostri bambini di sviluppare il proprio potenziale,” ha dichiarato Catherine Russell, Direttore generale UNICEF. “La traiettoria del nostro sistema scolastico è, per definizione, la traiettoria del nostro futuro. Dobbiamo invertire le tendenze attuali o affrontare le conseguenze della mancata istruzione di un'intera generazione. Bassi livelli di apprendimento oggi significano minori opportunità domani".

La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Verona ha bandito per l'anno 2022 un concorso per l'assegnazione di 50 premi in riconoscimento della fedeltà al lavoro, del progresso economico e del lavoro veronese nel mondo.
Tra i premi previsti anche tre dedicati ai “Veronesi all’Estero”, a favore, cioè di “veronesi, nati in un comune della provincia di Verona o con ascendenti veronesi, che si siano particolarmente distinti all'estero, come imprenditori, liberi professionisti o lavoratori dipendenti”.

L’università di Pavia è arrivata nello spazio, più precisamente all’interno della Stazione Spaziale Internazionale (ISS). Samantha Cristoforetti, nuova comandante della Stazione e prima donna ad avere questo ruolo, ha ricevuto dall’Ateneo pavese la laurea ad honorem in bioingegneria. Nel ringraziare l’ateneo, l’astronauta ha, in un tweet, mostrato il gagliardetto dell’Università di Pavia, che adesso si trova all’interno della stazione. Cristoforetti è la prima donna europea a guidare la stazione spaziale:

La Commissione europea ha avviato una consultazione pubblica online sull'imminente proposta legislativa relativa a un nuovo quadro dell'Ue per il monitoraggio delle foreste e i piani strategici, come previsto nella strategia dell'UE per le foreste per il 2030. L'obiettivo è sviluppare un quadro per l’osservazione forestale a livello dell'UE allo scopo di fornire un accesso aperto a informazioni dettagliate, accurate, regolari e tempestive sullo stato e sulla gestione delle foreste dell'Unione Europea.






Go to top
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework