L’edizione numero 13 consolida il ruolo di VinoVip quale summit di riferimento per il mondo del vino italiano. L’appuntamento biennale organizzato dalla rivista Civiltà del bere, che si è svolto il 10 e l’11 luglio a Cortina d’Ampezzo, si conferma un luogo dove esperti e professionisti si scambiano visioni e strategie per delineare assieme il futuro del settore vitivinicolo. La due giorni si è conclusa con lo storico Grand Tasting: nella club house del Golf Club di Cortina 500 persone hanno potuto degustare 176 vini e distillati dei 59 produttori protagonisti.

Una dieta con basso indice glicemico potrebbe prevenire il diabete di tipo 2. Questo il risultato dello studio MEDGI-Carb, pubblicato su Nutrients, condotto da ricercatori dell’Istituto di scienze dell’alimentazione del Consiglio nazionale delle ricerche di Avellino (Cnr-Isa) in collaborazione con l’Unità diabete, nutrizione e metabolismo dell’Università Federico II di Napoli e le Università di Purdue (USA) e Chalmers (Svezia). Il gruppo di ricerca ha valutato come il profilo glicemico giornaliero di individui in sovrappeso ma senza diabete fosse influenzato dalla dieta.

Per l'ottavo anno Vinitaly sarà presente a Chengdu e gestirà il Padiglione Italia nell’ambito del Wineseer Wine Fair - Spring Session 2022 Chengdu (The Renaissance Chengdu Hotel), il più importante fuorisalone dedicato agli incontri B2B con operatori del settore fine wines (importatori, distributori, horeca, group purchase), in programma dal 14 al 17 luglio, che precede l’apertura dell’edizione n° 106 della CFDF-China Food & Drinks Fair (Convention center dal 24 al 26 aprile), la più grande e antica fiera B2C del vino in Cina.

 Prende il via oggi il percorso che porterà a Torino - nuovamente in presenza a Parco Dora dal 22 al 26 settembre 2022 - centinaia di espositori da tutte le regioni italiane e dall’estero, oltre 3 mila delegati da 150 Paesi e migliaia di visitatori, buyer ed esperti, giovani e attivisti Slow Food per la 14esima edizione di Terra Madre Salone del Gusto, la più importante manifestazione internazionale dedicata al cibo buono, pulito e giusto e a chi lo produce. 

A poco più di un anno dall’entrata in vigore degli accordi di riconoscimento e protezione in Cina, il Consorzio Tutela Formaggio Asiago coglie il nuovo trend di ripartenza e punta a mostrare la qualità di Asiago DOP avviando una nuova fase promozionale. Il piano prende il via con la partecipazione a “Food & Wine Journey: Introducing Italian Culinary Excellence”, il primo grande evento dedicato al food and wine italiano post lockdown di Shanghai, ideato e promosso dall’agenzia ICE. L’attività proseguirà con “Asia Enjoys European Quality Food”, progetto triennale di promozione co-finanziato dalla UE del valore di 4,7 milioni di euro, dedicato a valorizzare la specialità in Cina, oltre a Giappone, Corea del Sud e Vietnam.

Vinexposium delocalizza un evento chiave sul mercato orientale e fa la scelta di Singapore impiantando l’edizione 2023 di Vinexpo Asia in seno alla città-Stato. Il gruppo intende in questo modo capitalizzare l’esperienza di Hong Kong, città che ha accolto Vinexpo Hong Kong ogni 2 anni per 20 anni fino al 2018. E’ quindi con un nuovo nome che Vinexpo Asia torna, per una diffusione massima all’interno della regione. Vinexpo Asia si terrà dal 23 al 25 maggio 2023 nel cuore dell’emblematico Marina Bay Sands di Singapore.

SACE diffonde il Focus On “Agroalimentare: Italia, una (pen)isola felice”, un’analisi sull’export del settore realizzata dal proprio Ufficio Studi. Stando al documento, la situazione per il Paese appare al momento positiva, nonostante le molte incertezze sul futuro. L’Italia, forte di un alto valore di vendite estere di prodotti lavorati (vini e spirit su tutti) - a fronte di un import composto in larga misura da prodotti agricoli o comunque in fasi iniziali di lavorazione - presenta un saldo commerciale in positivo (4,6 miliardi di euro) e si posiziona al nono posto tra gli esportatori mondiali e all’ottavo tra gli importatori.

Il consumo del formaggio Pecorino Toscano DOP si consolida sui mercati italiani e anche su quelli esteri: lo confermano i dati del 2021 a confronto con quelli del 2020 elaborati dal Consorzio di tutela. Nel 2021 sono state infatti vendute 2.536,46 tonnellate di Pecorino Toscano DOP (+8,43% rispetto al 2020) di cui quasi il 19% del fatturato deriva dalla vendita del Pecorino Toscano DOP all’estero.
Si tratta di dati estremamente positivi, specialmente se si tiene in considerazione il calo della produzione di latte dovuto a oltre 7 mesi di siccità registrati nel 2021.

Dopo il grande successo dell’edizione di Natale 2021, che ha accolto oltre 15.000 visitatori nei tre giorni di manifestazione, torna #PassioneItalia – summer, evento organizzato dalla Camera di Commercio e Industria Italiana per la Spagna, in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia in Spagna e le principali istituzioni italiane nel Paese.




Go to top
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework