Sono un milione i lettori italiani che negli ultimi dodici mesi hanno acquistato almeno un libro attraverso i siti delle case editrici: una cifra raddoppiata rispetto ai dati di maggio 2020 e quadruplicata rispetto a marzo.
“Nella rivoluzione della distribuzione e dell’acquisto di libri seguita ai mesi di lockdown non c’è spazio solo per le grande librerie online: l’e-commerce è una realtà che si è imposta a tutti i livelli” ha spiegato il responsabile dell’ufficio studi dell’Associazione Italiana Editori (AIE) Giovanni Peresson.

Sino al 26 gennaio prossimo, il Museo di Palazzo Medici Riccardi ospita “Il Fiorentino. Il Gran Diamante di Toscana”, esposizione dedicata al meraviglioso manufatto del Granduca di Toscana, noto anche come “Il Fiorentino”, uno dei più preziosi e rari gioielli dei Medici, oggi perduto.
La mostra, promossa dalla Città Metropolitana di Firenze, organizzata da MUS.E e curata da Carlo Francini e Valentina Zucchi, è la seconda esposizione del ciclo Cammei, una rassegna di piccole mostre, dai toni intimi ma di grande importanza, dedicata alla valorizzazione delle opere e delle storie legate a Palazzo Medici Riccardi.

La Cappella Espiatoria è il monumento voluto da Vittorio Emanuele III, figlio e successore di Umberto I, per commemorare il luogo in cui il padre venne ucciso dall’anarchico Gaetano Bresci il 29 luglio 1900. Un edificio che racconta un momento importante della storia del Novecento e che oggi è nuovamente oggetto di interventi che puntano a migliorane la conservazione e ad ampliarne la fruizione da parte della cittadinanza.

Mario Vargas Llosa, Sandra Cisneros, Alessandro Baricco, Melania Mazzucco, Roberto Saviano, Fernando Savater, Tibor Fischer, Michela Murgia, Zerocalcare, Maurizio De Giovanni, Silvia Ronchey, Giulia Caminito, Chiara Valerio, Nadia Terranova, Vauro, Vera Gheno, Maura Gancitano, Riccardo Falcinelli, Reni Eddo-Lodge, Guadalupe Nettel, Michela Marzano, Francesco Piccolo, Donatella Di Pietrantonio, Stefano Bartezzaghi, Paolo Di Paolo, sono solo alcuni dei moltissimi autori e personaggi che si confronteranno sul tema di quest'edizione: La libertà.

Il Campiello Junior è il nuovo premio ideato dalla Fondazione Il Campiello, un riconoscimento da assegnare a opere di narrativa e poesia italiana per ragazzi, non tradotte da altra lingua, rivolte a un pubblico di lettori tra i 10 e i 14 anni.
Il Premio, realizzato in collaborazione con la Fondazione Pirelli, nasce con l’obiettivo di promuovere la lettura tra le giovani generazioni e valorizzare la letteratura per ragazzi attraverso le istituzioni scolastiche in Italia e all’estero. Inoltre, questo filone letterario è importante per il ventaglio di tematiche e generi affrontati, ma soprattutto per la forte componente pedagogica che lo caratterizza.

Le premesse sono state gettate nel 2020, quando Eike Schmidt, direttore delle Gallerie degli Uffizi, ha partecipato a Lucca ChanGes, l’edizione segnata dalla pandemia di Lucca Comics & Games. Oggi il Ministero della Cultura, le Gallerie degli Uffizi e Lucca Comics & Games si alleano in nome del fumetto, partendo dall’iniziativa ministeriale Fumetti nei Musei, che proprio il festival lucchese, nel 2018, premiò come migliore iniziativa editoriale.

Dal 13 al 17 ottobre torna il Mia - Mercato Internazionale Audiovisivo, diretto da Lucia Milazzotto, evento imperdibile per l’intero sistema cine-audiovisivo italiano, per favorire l'esportazione di prodotto, le co-produzioni e le relazioni di business a livello internazionale.
Giunto alla settima edizione, dopo essere stato uno dei pochi appuntamenti in presenza nel 2020, il MIA si riconferma anche quest'anno polo di attrazione per i top players del settore. Nell’edizione di quest’anno si riscontra un aumento del 30% nel numero di proiezioni cinematografiche, più di 140 proiezioni e 80 tra anteprime di mercato e anteprime mondiali.

Sabato 9 e domenica 10 ottobre 2021 alle ore 20:30, Bros di Romeo Castellucci debutta al LAC in prima assoluta. Regista di fama mondiale, Castellucci sceglie Lugano per il debutto assoluto del suo nuovo lavoro che chiude la 30° edizione del FIT Festival Internazionale del Teatro e della scena contemporanea. Tra i grandi protagonisti della scena teatrale internazionale, artista caro al LAC di cui è già stato più volte ospite, Castellucci torna a Lugano in occasione dell'atteso debutto della sua nuova creazione, lavoro di cui LAC Lugano Arte Cultura è il produttore svizzero al fianco di altre istituzioni europee di riferimento.

Durante la conferenza stampa di  venerdi 24 settembre, è stato illustrato il programma dedicato ai festeggiamenti del bicentenario della nascita di Antonio Ciseri (1821–1891). In particolare sono state presentate le mostre dedicate all’artista, che verranno inaugurate in diverse sedi espositive del Cantone.




Go to top
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework