Nel terzo trimestre del 2023 il prodotto interno lordo (Pil), espresso in valori concatenati con anno di riferimento 2015, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è cresciuto dello 0,1% sia rispetto al trimestre precedente, sia nei confronti del terzo trimestre del 2022. Lo rende noto l'Istat. La crescita congiunturale del Pil diffusa il 31 ottobre 2023 era risultata nulla così come quella tendenziale. Il terzo trimestre del 2023 ha avuto tre giornate lavorative in più del trimestre precedente e una giornata lavorativa in meno rispetto al terzo trimestre del 2022. La variazione acquisita per il 2023 è pari a +0,7%, uguale a quella stimata il 31 ottobre 2023.

“La COP28 si è svolta in un momento decisivo nella lotta contro la crisi climatica, un momento che richiede la massima ambizione sia nella riduzione delle emissioni di gas serra che nella giustizia climatica. I temi della transizione energetica e del futuro dei combustibili fossili sono stati al centro dell’attenzione. Il Global Stocktake ha chiaramente riaffermato l’imperativo di limitare l’aumento della temperatura globale a 1,5 gradi, il che richiede una drastica riduzione delle emissioni globali di gas serra in questo decennio. Inoltre, per la prima volta, il risultato riconosce la necessità di abbandonare i combustibili fossili, dopo molti anni in cui la discussione su questo tema è stata bloccata.

Si è tenuto a Londra il 18 novembre, presso lo Spitalfields Market, uno dei più antichi mercati di Londra, l'evento “Il Made in Italy certificato: tra sostenibilità e biodiversità”, organizzato da ITA0039 | 100% Italian Taste Certification by Asacert, nell'ambito dell'ottava Settimana della Cucina Italiana nel Mondo 2023. È stata l’occasione per la consegna dell’attestato di certificazione ITA0039 I 100% Italian Taste Certification ai giovani imprenditori di Pizza Guys, che hanno superato l’audit con i tecnici di ASACERT, ente di certificazione accreditato in Italia e all’estero, con numerosi partners come Coldiretti ed Euro-Toques.

Nel terzo trimestre 2023, l’input di lavoro – misurato dalle ore lavorate – e il PIL aumentano in termini congiunturali e tendenziali, pur mostrando il secondo una dinamica più debole. L’input di lavoro è aumentato dello 0,4% rispetto al secondo trimestre 2023 e il PIL dello 0,1%; l’aumento rispetto al terzo trimestre 2022 si attesta all’1,8% e allo 0,1% rispettivamente. Lo rileva l’Istat. Nel terzo trimestre 2023, gli occupati aumentano in termini congiunturali di 65 mila unità (+0,3% rispetto al secondo trimestre 2023), a seguito della crescita dei dipendenti a tempo indeterminato (+75 mila, +0,5%) e degli indipendenti (+10 mila, +0,2%) che ha più che compensato il calo dei dipendenti a termine (-19 mila, -0,6% in tre mesi); il numero di disoccupati è sostanzialmente stabile (+2 mila, +0,1% in tre mesi) e prosegue il calo degli inattivi di 15-64 anni (-84 mila, -0,7%).

La Commissione Europea ha approvato il 28 novembre una valutazione preliminare positiva della richiesta di pagamento dell'Italia per 16,5 miliardi di euro sotto forma di sovvenzioni e prestiti nell'ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza. La richiesta di pagamento della quarta rata, basata sul raggiungimento delle 21 tappe fondamentali e di sette obiettivi, era stata presentata lo scorso 22 settembre, e comprendeva una serie di riforme in settori chiave come la giustizia penale e civile, il pubblico impiego, gli appalti pubblici e l’assistenza agli anziani e a lungo termine: tra queste anche le misure per attuare le riforme della pubblica amministrazione e del sistema giudiziario penale e civile.

Nell’ultima edizione dei Global Ranking of Academic Subjects di Shanghai l’Università di Torino ha ottenuto un riconoscimento di eccellenza nella classifica Business Administration, collocandosi al 27° posto nella classifica mondiale, su 400 atenei, e al primo posto a livello nazionale. UniTo, inoltre, è presente in 24 classifiche disciplinari suddivise in 5 macro settori: Natural Sciences, Engineering, Life Sciences, Medical Sciences, Social Sciences. Un ottimo posizionamento è stato ottenuto nelle discipline Agricultural sciences e Veterinary sciences(fascia 51-75) e Food Science & Technology e Physics (fascia 76-100). Altre posizioni di rilievo sono state raggiunte nei subject Medical technology (fascia 101-150) e Biological sciences, Dentistry & Oral Sciences, Geography, Human biological sciences e Management (fascia 151-200).

Oltre alla domanda di competenze green trasversalmente diffusa per professioni già presenti nel mercato del lavoro, è possibile individuare anche un nucleo più ristretto di green jobs, cioè di profili più specificatamente richiesti per soddisfare i bisogni emergenti della green economy e supportare trasversalmente le attività verdi. Nel gruppo delle professioni scientifiche e di elevata specializzazione, si stimano programmati nel 2023 circa 160mila contratti per green jobs, tra cui gli ingegneri dei materiali, i progettisti di impianti per la produzione di energia, gli esperti in energie rinnovabili, i chimici, gli ingegneri edili/ambientali e gli architetti green.

Le Donne del Vino celebrano il loro 35mo compleanno con un evento che rivela, per la prima volta, il ruolo di sentinelle culturali dei produttori di vino nei territori in cui operano. L’appuntamento è stato il 20 novembre a Firenze, a Palazzo degli Affari. “Donne vino e salvaguardia dell’identità culturale dei territori del vino”: con questo titolo sono stati presentati gli esiti dell’indagine condotta da Marta Galli, direttore operativo dell’Osservatorio Sustainable Wine Business and Enogastronomic Tourism dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Con la stagione natalizia dietro l'angolo e i consumatori che mostrano come cambiano le loro abitudini di acquisto, questo è un momento fondamentale per i retailer per rivalutare il loro checkout, dato che il 54% dei consumatori italiani abbandonerebbe un acquisto se si trovasse di fronte a complicazioni nella fase finale di acquisto, secondo una nuova ricerca di Skrill, brand di pagamenti digitali affermato a livello globale e parte di Paysafe (NYSE: PSFE), piattaforma globale di pagamenti.






Go to top
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework