Ottimo risultato per le vendite di Asiago DOP oltre confine nei primi sei mesi del 2021. L’incremento dei volumi è del 16,7%, con un giugno 2021 che verrà certamente ricordato come il mese-record per l’export della specialità veneto-trentina, grazie ad un aumento del 41%, a conferma del valore strategico delle vendite internazionali per la crescita del comparto lattiero-caseario.

Oltre 1800 operatori della domanda cinese di vino, una settantina gli espositori italiani, il 40% in più sulla prima edizione, in rappresentanza delle più importanti cantine italiane. Si è chiuso nei giorni scorsi in Cina il Vinitaly Roadshow (13-17 settembre), una maratona enologica tricolore tra le città di Pechino, Qingdao e Chongqing, che ha registrato un interesse senza precedenti per il vino italiano nel paese del Dragone.

Nel primo semestre 2021 l’export italiano di vino supera per la prima volta quota 3 miliardi di euro (3,3 per la precisione), un valore che proietta le aspettative per questo primo anno post-pandemico oltre la soglia dei 7 miliardi, un record assoluto nella storia dell’industria vinicola italiana. Secondo le elaborazioni dell’Osservatorio del vino di Unione italiana Vini (Uiv) sui dati Istat del primo semestre di quest’anno, il rimbalzo delle spedizioni tricolori nel mondo, favorito dalla ripresa dei consumi nei principali Paesi clienti, è evidente non solo sul 2020 (+16% il valore, ma +6% anche i volumi, sopra quota 10 milioni di ettolitri), ma anche sulla media del periodo pre-Covid (2015/18).

"In vista della Giornata mondiale dell'aiuto umanitario 2021, rendiamo omaggio a tutti gli operatori umanitari che salvano vite umane e aiutano i più vulnerabili nelle crisi globali”. Alla vigilia della Giornata mondiale dell'aiuto umanitario, che si celebra domani, l'Alto rappresentante e Vicepresidente della Commissione europea Josep Borrell e il Commissario per la Gestione delle crisi Janez Lenarcic hanno voluto rendere omaggio ai tanti che ogni giorno sono in prima linea per rispondere ai bisogni dei più vulnerabili.

Ad agosto prosegue la crescita dell’occupazione già registrata a luglio, torna a calare il numero di persone in cerca di lavoro e continua la diminuzione dell’inattività. Lo rende noto l'Istat. L’aumento dell’occupazione su base mensile (+0,4% pari a +83mila unità) coinvolge uomini e donne, dipendenti, autonomi e tutte le classi d’età; è inoltre particolarmente intenso tra i minori di 35 anni (+1,0%, pari a +50mila unità).




Go to top
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework