ervasDocente liceale di professione, Fulvio Ervas, nella foto a sinistra, dal 1999 entra anche nel panorama degli scrittori italiani quando insieme alla sorella Luisa vince la XII edizione del premio Italo Calvino, con il racconto La lotteria. La pubblicazione avviene con la casa editrice Marcos y Marcos, con la quale inizierà una proficua e continua collaborazione.

nekFilippo Neviani, non ha certo di grandi presentazioni, da anni il cantautore di Sassuolo, firma grandi canzoni e grandi successi nel panorama della musica italiana. Bello, aria da bravo ragazzo, uno di noi, queste sono le carte vincenti, di un cantante, che con grande umiltà ha sempre incontrato il suo pubblico. Il pezzo che lo consacra a Sanremo, “Laura non c’è”, è il trampolino di lancio che poi non ha piu’ smesso di funzionare per lui, incidendo album sia in Italiano che in spagnolo, Nek raggiunge anche il vasto pubblico sud americano.

allevi1Giovanni Allevi, ascolano di nascita, si diploma in pianoforte nel 1990, al conservatorio di Perugia e finisce gli studi di composizione al conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Nel 1998 si laurea anche in filosofia con una tesi dal titolo "Il vuoto nella Fisica contemporanea". A Milano inizia anche la sua carriera professionale di musicista, e grazie a Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, che pubblica la sua prima raccolta di musiche per solo pianoforte dal titolo 13 Dita. Da quell’album, l’ascesa del Maestro Allevi, non si è più fermata, affermatosi come uno dei migliori compositori italiani contemporanei, calca le scene dei più notevoli teatri del mondo, facendo ad ogni concerto il tutto esaurito. Incontrato in occasione del suo concerto a Zurigo sentite come si racconta:

aliprandiMars One è un progetto che ha lo scopo di stabilire una colonia permanente su Marte, guidato ed ideato dal ricercatore olandese Bas Lansdorp. Il progetto prevede di inviare negli anni, da oggi fino al 2027, su Marte una colonia di essere umani in tutto cento, cinquanta maschi e cinquanta femmine, scelti tra ingenieri, fisici, medici, astronauti, tutte persone di alto profilo professionale, per stabilire una colonia permanente su un pianeta dalle condizioni di abitabilità nulle.

ostellino1Piero Ostellino, è un giornalista e un politologo di grande spessore, dal 1967 fino al 2015 ha scritto per il Corriere della Sera, dove ha ricoperto durante la sua lunga carriera vari incarichi, è stato corrispondente da Mosca dal 1973 al 1978, corrispondente da Pechino dal ’79 all’80, per poi divenire Direttore dal 1984 al 1987, indimenticabile editore della rubrica settimanale “Il dubbio”.

annalisa splendeAnnalisa è una giovanissima, ma già affermata, cantautrice italiana. Portata al grande pubblico, dopo una lunga gavetta, nel 2011 dal talent show Amici, di Maria De Filippi, dove, classificandosi seconda vincendo il Premio della Critica, ha mosso i suoi primi passi da cantante solista. Da lì, la sua carriera è tutta in ascesa, vincendo tanti prestigiosi premi come i Wind Music Award, il Premio Lunezia il premio Perla del Tirreno. Nel 2013 ha partecipato a Sanremo con il pezzo” Scintille “, classificandosi nona, ma un grande risultato quest’anno al Festival l’ha ottenuto con il brano “Una finestra tra le stelle”, guadagnandosi il quarto posto. Un’artista sempre in crescita, una cantautrice che vanta grandi collaborazioni, e che raggiunta telefonicamente ci racconta la sua esperienza nel mono della musica: (Foto al lato la copertina del suo ultimo album Splende.)

mancuso1Verso una filosofia dell’amore

Vito Mancuso, è teologo italiano, docente dal 2013, di "Storia delle Dottrine Teologiche" presso l Univerista' di Padova ed è stato docente di Teologia moderna e contemporanea presso la Facoltà di Filosofia dell’Università San Raffaele di Milano dal 2004 al 2011. Dopo il liceo classico statale a Desio (Milano), ha iniziato lo studio della teologia nel Seminario arcivescovile di Milano, dove al termine del quinquennio ha conseguito il Baccellierato, primo grado accademico in teologia, ed è stato ordinato sacerdote dal cardinale Carlo Maria Martini all’età di ventitré anni e sei mesi.

mazziManuela Mazzi, nella foto a sinistra,  è nata a Locarno, nel 1971. Giornalista professionista e appassionata fotografa, ha scritto per più testate della stampa ticinese e ha collaborato con Il Giornale di Milano, come corrispondente dalla Svizzera di lingua italiana. Dal 2004 lavora per il settimanale d’approfondimento “Azione”, per il quale da qualche anno è responsabile del settore “Ambiente e Benessere”. Inoltre produce servizi giornalistici e reportage fotografici come free lance per altre riviste.

scristoforetti2Samantha Cristoforetti,nella foto a sinistra, classe 1977, è la prima donna astronauta italiana dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA), e a novembre partirà per una lunga missione, ben sei mesi nello spazio, per raggiungere la Stazione Internazionale, partendo da Baikonur in Kazakistan a bordo della Soyuz. Foto @Ufficio Stampa ESA:




Go to top
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework