DSCN8499Cristina Caboni vive in provincia di Cagliari con il marito, e i loro tre figli. Il suo primo romanzo “Il sentiero dei profumi”, è stato subito un grande successo, una storia delicata, romantica, dove la protagonista Elena raggiunge subito il cuore del lettore. Un omaggio ai profumi, e al loro mondo, a quello che ricordano, a quello che portano con sé, nel corso della nostra vita. Un viaggio nella speranza, nell’amore e a quello che la vita offre a tutti noi. Sentite come racconta la scrittrice, la nascita del suo romanzo: Nella foto a lato Cristina Caboni.

straneoValeria Straneo, classe settantasei è un’atleta che in questi giorni ha reso fiera l’Italia conquistandosi a Zurigo la medaglia d’argento ai Campionati Europei di Atletica, in una delle gare più dure ed insidiose: la maratona. Nonostante i problemi di salute iniziali, ricordiamo che le è stata asportata la milza per combatterla la sferocitosi ereditaria, Valeria non si è mai arresa, e con coraggio e impegno ha dimostrato, che con la forza di volontà si può davvero vincere tutto nella vita. La sua carriera iniziata a Londra nel 2012, dove ha ottenuto l’ottavo posto, poi non si è più fermata e ha segnato tanti successi a New York, in Sud Africa, a Mosca…fino a sabato scorso dove, ha issato la bandiera italiana sul territorio elvetico. Dopo la gara ha commentato il successo cosi: Nella foto a sinistra Valeria Straneo.

vivereallesteroChi non ha pensato almeno una volta di lasciare l'Italia e trasferirsi altrove? Per studio, per lavoro, per seguire l'amore o, magari, solamente alla ricerca di un nuovo posto dove vivere? Ma quando l'occasione arriva e la prospettiva diventa concreta, oltre all'entusiasmo si affacciano le ansie e gli interrogativi: come imparare in breve tempo a funzionare in un luogo dove lingua, cultura e abitudini sono del tutto nuove e sconosciute? Nella foto a lato la copertina del libro.

img 5939Luca Rossettini ,nella foto a destra, è il CEO della D-Orbit, una start up italiana, che sviluppa dispositivi in grado di rimuovere satelliti artificiali dalla propria orbita al termine della loro vita operativa. Il deorbitaggio viene eseguito in modo sicuro e veloce. Il dispositivo viene installato sul satellite prima del lancio. Esso fornisce un accesso sostenibile allo spazio, estende la vita del satellite e aumenta i ricavi dell’operatore finale. Grazie a D-Orbit il concetto di sostenibilità si sposa con l’esigenza di un migliore utilizzo del satellite e, dunque, maggiori ricavi. I rifiuti spaziali sono una grave minaccia per le attività spaziali e per la sicurezza dell’uomo: nei prossimi anni, la probabilità di guasto dei satelliti, causata dalla collisione con piccoli frammenti, aumenterà di quasi tre ordini di grandezza. D-Orbit è la soluzione all’inquinamento spaziale.

fabrizio e nicolaGiorni di neve, giorni di sole è un romanzo di Fabrizio e Nicola Valsecchi, gemelli scrittori cernobbiesi, nati a Como nel 1976, che vantano già due pubblicazioni con la casa editrice Marna, i romanzi "La Chiromante" "Una Profezia" (2002) e "B. e gli uomini senz'ombra" (2004), riscuotendo un buon successo di critica e pubblico, oltre al racconto "Il Seme della Discordia" (2006), apparso sul giornale "Il Popolo Veneto". Scrivono a quattro mani, ma si considerano, un autore unico, una scrittura che fa subito centro, soprattutto affrontando in Giorni di neve, giorni di sole, la storia di Alfonso dell’Orto, un italiano che in pieno regime fascista, nel 1935, con la madre e la sorella, parte per l’Argentina dove suo padre Augusto era emigrato per motivi politici e lavorativi. Foto a lato i due scrittori Fabrizio e Nicola Valsecchi.

vitaliandrea (1)Andrea Camilleri ha definito Andrea Vitali, “come uno che sa raccontare, che ha la felicità nel racconto…”, da anni i suoi romanzi, ambientati per la maggior parte a Bellano, sua città natale, sulla sponda orientale del lago di Como, danno vita a dei personaggi indimenticabili, sia per i nomi sempre bizzarri, che per le storie che vivono nelle pagine, scritte sapientemente, da uno dei più grandi scrittori italiani contemporanei. Durante il suo tour svizzero, promosso dalla Dante Alighieri, Vitali ha presentato al pubblico italofono, il suo ultimo lavoro “ Premiata Ditta Sorelle Ficcadenti”. Foto a lato Andrea Vitali con Chiara Marcon.

MaurizioCeccoFiat Group Automobiles Switzerland SA ha dal 1° ottobre 2013 un nuovo direttore per lo Sviluppo rete: Maurizio Cecco. Dopo un pluriennale impiego presso Hyundai Svizzera, il dottor Cecco, entra a far parte del Management Team di Fiat Group Automobiles Switzerland SA. Negli anni passati ha lavorato in qualità di Dealer Development Manager per il gruppo coreano ed ha accumulato una grande esperienza relativa allo sviluppo rete. Nella sua nuova posizione presso Fiat Group Automobiles Switzerland SA, il direttore,  ha come obiettivo principale quello di perseguire la strategia relativa al consolidamento della rete. A sinistra il dottor Maurizio Cecco, foto Ufficio Stampa.

maurizioporroMaurizio Porro, classe quarantadue, fin da piccolo è stato un grande appassionato frequentatore di cinema e teatro. Al liceo muove i primi passi sul palcoscenico, e recita nei gruppi teatrali della scuola. Dopo la laurea in filosofia, passa alcuni anni al Piccolo Teatro di Milano, dove lavora con Paolo Grassi come aiuto regista, operatore culturale, una grande esperienza formativa che poi lo porta a scrivere per il “Corriere della Sera”, per poi passare al “Giorno” ,circa due anni, una breve esperienza che si risolve al suo ritorno al “Corriere”, dove cura la pagina degli spettacoli come critico cinematografico ed esperto di musical.

8054883Luca Ricolfi, è dal 2011 professore ordinario di Psicometria presso la Facoltà di Psicologia dell'Università di Torino, e responsabile scientifico dell' "Osservatorio del Nord Ovest". E’ fra i fondatori della Fondazione David Hume e ha fatto parte dell’EAS (European Academy of Sociology). Dal 2005 è editorialista de La Stampa, dove con occhio attento e critico, affronta le vicende della politica italiana, dando sempre al lettore un interessante punto di osservazione.

Ospite dell’Asri, all’Università di Zurigo, terrà una conferenza dal tema:“ La fine della crescita. Perché i paesi ricchi non crescono più.” Eccovi qualche anticipazione nell’intervista che ci ha gentilmente rilasciato:

A sinistra Luca Ricolfi foto Ufficio stampa La Stampa.

 




Go to top
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework