È ufficialmente aperta la call internazionale per partecipare ai due concerti dei 100 Cellos, che si terranno a Expo Dubai il 25 e il 26 marzo 2022 per celebrare i 10 anni dal primo evento del gruppo di Giovanni Sollima ed Enrico Melozzi.

Quest’anno l’Italia si è distinta anche nel campo musicale, con la vittoria dei Måneskin all’Eurovision Song Contest. Era dal 1964 con Gigliola Cinquetti che un cantante o una band italiana non arrivava al primo posto in questa importante manifestazione canora internazionale, che a maggio 2021, mese in cui si è tenuta, è stata cercata online 74 mila volte.

Schioccano le dita a scandire il ritmo, su un beat da oscuro club berlinese, fino a esplodere in un’imponente architettura sonora electro-pop dal respiro internazionale. Per poi tornare al beat minimal. E così via, su e giù. Come un’altalena. Altalene è il nuovo singolo di Arisa per Pipshow – under exclusive license to Believe Artist Services, disponibile dal 3 novembre sulle piattaforme digitali e dal 5 novembre in radio. Scritto dalla stessa Arisa con Daniele Autore (aka Danusk), insieme al duo country pop angloamericano Brown&Gray e a Johannes Herbst, qui anche in veste di produttore al fianco di Danusk.

I Måneskin portano per la prima volta la loro inesauribile carica live oltreoceano, con due speciali show negli Stati Uniti. Il primo concerto si è tenuto mercoledì 27 ottobre al Bowery Ballroom di New York (NY) mentre un secondo appuntamento è in programma lunedì 1 novembre al Roxy Theatre di Los Angeles (CA).  Il 26 ottobre sono stati inoltre ospiti dell’iconico Tonight Show con Jimmy Fallon:

Una vera tradizione non è la testimonianza di un passato concluso, ma una forza viva che anima e informa di sé il presente”. Parola di Igor Stravinskij, ambasciatore di una visione dinamica e creativamente attiva del rapporto col passato e con la storia. Una visione che si sposa perfettamente col programma che l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi propone giovedì 14 (ore 20.30) venerdì 15 (ore 20) e domenica 17 ottobre (ore 16), che vede sul palco dell’Auditorium di Milano il grande talento di concertatore di Alpesh Chauhan, le cui ultime apparizioni con l’Orchestra di Largo Mahler hanno raccolto un unanime consenso di pubblico e critica.

Una serata all’insegna del glamour,  dove in una notte dove si sono incontrati cinema, musica suonata magistralmente dall’orchestra della Tonhalle, e televisione visto che l’evento è stato presentato dalla fantastica Sandra Studer, fasciata da un abito profondo rosso.  Tanti i premi consegnati durante la serata il primo al compositore canadese Mychael Danna, il canadese ha ritirato il famoso “occhio”, simbolo del Zurigo Film Festival, vincitore del 9° concorso internazionale di musica da film. 

L’incredibile sassofonista JIMMY SAX, autore dei successi mondiali “No man no cry (certificato ORO in Italia) e “Time”, è pronto a sorprendere tutti con il suo primo album, dal titolo “JIMMY(etichetta Wonder Music, distribuito da Warner Music), in uscita venerdì 8 ottobre (https://wmi.lnk.to/Jimmy)!

Due serate dedicate all’organo, appena ristrutturato, alla Tonhalle di Zurigo, suonato dal giovane ma virtuoso  Christian Schmitt. La serata si è aperta con i saluti del vicepresidente della Tonhalle Hans G. Syz e dalla biondissima soprintendente del teatro Ilona Schmiel, che hanno dato il benvenuto agli spettatori spiegando cosa è stato per Zurigo avere chiuso il teatro per restauro. 

IMG 4021Dopo lunghi anni di restauro un’emozionante serata di apertura ha consacrato il nuovo teatro al pubblico zurighese, dopo gli emozionati saluti di Corine Mauch la sindaca di Zurigo, si sono successi sul palco Martin Vollenwyder Presidente della Tonhalle, e Ilona Schmiel soprintendente della Tonhalle, che hanno sottolineato l’ufficialità dell’evento sul riportare la cultura vicina ai cittadini che ora con un teatro efficiente hanno piu’ a portata di mano la musica ed eventi di alto livello.






Go to top
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework