Rocchetta a Volturno rappresenta la provincia d'Isernia più antica, dove si trova il sito del paleolitico medio noto come Grotta Reali, che custodisce testimonianze del passato fino a 50-40mila anni fa, come risulta dai reperti rinvenuti proprio lì, tra manufatti in selce, frammenti di ossa e testimonianze dell'uso del fuoco.

La provincia autonoma di Trento è ricca di paesini e borghi da scoprire, ognuno con le sue caratteristiche che lo rendono unico. Uno di questi è Villa Lagarina, principale centro della Vallagarina, nome con il quale viene identificato l'ultimo tratto tra i monti della valle percorsa dal fiume Adige. Il luogo del comune è abitato fin dall’antichità: dei reperti dell’età del ferro testimoniano la presenza umana in questa zona fin dalla preistoria, mentre diverse monete certificano il passaggio dei romani.

Presentati oggi in conferenza stampa al Roof Garden di Zurigo, i nuovi dati sul turismo, Martin Nydegger, direttore ST, insieme ai partner  dell’Ufficio federale di statistica (UST) e HotellerieSuisse, ha fatto il punto sull'anno passato e ha mostrato come sta andando il turismo svizzero nel 2023. Nel 2022 il turismo svizzero è tornato ai livelli pre-pandemia in alcuni mercati. Sono stati raggiunti complessivamente 38 milioni di pernottamenti alberghieri (LN). Il meno rispetto al 2019 è solo del 3,3%. Gli ospiti dall'Europa si stanno nuovamente avvicinando ai numeri record del 2019.

 Fontainemore, Lillianes, Pontboset e Perloz: si tratta di quattro comuni della valle d’Aosta, famosi per una particolare caratteristica, i loro ponti. Questi centri, vicini tra di loro, sono infatti famosi per i bellissimi scorci che è possibile ammirare dai vari ponti, immersi nella natura e accompagnati da corsi d’acqua. A Fontainemore si trova il ponte di Guillemore, una costruzione estremamente suggestiva, che sovrasta una profonda gola. Attraverso una vecchia mulattiera è possibile anche scendere, costeggiando il torrente Lys, fino ad arrivare ad ammirare l’orrido dal basso. In questo comune vale anche la pena visitare l’Ecomuseo della media montagna:

 Verrebbe facile pensare che, in un luogo ricco di limonaie, il nome Limone sul Garda derivi appunto dalla presenza di questo frutto. Invece, secondo la tradizione, pare che questo comune in provincia di Brescia debba il suo nome alla sua natura di confine, Limen in latino, tra la zona del bresciano e quella che è la provincia di Trento. Questo comune rappresenta infatti la fine della Lombardia, ed è uno tra i principali centri che si affacciano sul Garda, uno dei laghi più importanti d’Italia.

In una giornata di sole, tra barocco, modernità e vita da riviera la città di Solothurn offre un turismo per tutte le esigenze. 

https://www.stadt-solothurn.ch/

https://www.solothurn-city.ch/

Un momento di incontro e dialogo dove gli attori della filiera discutono i grandi trend del settore e li declinano in opportunità di crescita nel confronto con esperti, grandi personaggi internazionali ed esponenti aziendali italiani ed esteri. Tutto questo, oltre che una piattaforma internazionale di incontro fra domanda e offerta, sarà il BIT 2023, che si terrà all’Allianz MiCo di Milano da domenica 12 a martedì 14 febbraio prossimi, tramite all’esclusivo format di eventi Bringing Innovation Into Travel a cura di Business International, la content company di Fiera Milano, organizzati nei quattro macro-temi Megatrend, Innovazione, Sostenibilità, Qualità e Inclusione.

Un nuovo servizio a partire dalla prossima primavera sarà a disposizione dei cicloturisti in partenza e in arrivo nell’aeroporto di Bari. Sono partiti i lavori per realizzare una postazione attrezzata per il montaggio e lo smontaggio delle biciclette a servizio dei passeggeri con bici al seguito e segnaletica dedicata verso la zona partenze e dalla zona arrivi. L’iniziativa, denominata “Set di soluzioni per facilitare l’accessibilità di passeggeri in viaggio con bici al seguito nell’aeroporto di Bari”, rappresenta un’azione sperimentale prevista dal progetto sul trasporto multimodale transfrontaliero sostenibile MIMOSA (MarItime and MultimOdal Sustainable pAssenger transport solutions and services), finanziato dal Programma Interreg Italia Croazia 2014-2020, ideato e gestito dalla Sezione Mobilità Sostenibile della Regione Puglia, che ha voluto dare centralità al tema dell’intermodalità della bici con altri mezzi di trasporto collettivi e, in questo caso, all’accessibilità ciclabile degli aeroporti pugliesi. Previsto un intervento analogo anche nell’aeroporto di Brindisi.

Sappada, Sauris, Resia, Trieste e Muggia, ma anche in Carnia, nelle Valli del Natisone, in Carso e a Monfalcone: il Carnevale in Friuli Venezia Giulia affonda le radici nella storia, nelle strade dei suoi borghi e delle sue città, dal mare alla montagna, dove si respira uno spirito gioioso e dissacrante. Festeggiamenti dal sapore antico in un’atmosfera di allegria e genuinità, maschere di legno intagliate e dipinte, sfilate di carri allegorici, appuntamenti musicali e danzanti, per non parlare dei coriandoli, la cui invenzione è rivendicata proprio dalla città di Trieste. Ma è a tavola che si può continuare a scoprire la vera essenza del Carnevale, con i piatti e i dolci più originali del Friuli Venezia Giulia.






Go to top
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework