L’Umbria è “Best in travel 2023”. La regione italiana è stata premiata dunque come miglior regione da visitare il prossimo anno dalla Lonely Planet, casa editrice leader a livello internazionale per il settore turistico.
Il 2023 appare dunque un anno pieno di eventi per l’Umbria, partendo da anniversari ed eventi importanti come le celebrazioni per i 500 dalla morte del Perugino e i 50 anni di Umbria jazz.

Numana è una cittadina costiera dell'Adriatico centrale, in provincia di Ancona sulle pendici meridionali del Monte Conero, il cui territorio è compreso quasi interamente proprio nel Parco regionale del Monte Conero. Attualmente Numana è un'imperdibile meta turistica balneare, grazie alle due baie la Spiaggiola e la Spiaggia dei frati, oltre agli stabilimenti di Numana bassa che include la sottostante zona del porto turistico (Approdo Bandiera Blu). I primi abitanti di questa zona dell'Adriatico furono i Piceni, come testimoniano i ricchi reperti archeologici trovati nelle necropoli, ai quali subentrarono i Siculi, citati da Plinio il Vecchio come fondatori di Numana.

L’Agenzia Nazionale del Turismo italiana si aggiudica a Londra il prestigioso premio Luxury Tourism Board of the Year agli Aspire Awards di Travel Weekly a Londra. Il nuovo percorso intrapreso dall’ente piace agli inglesi. A ritirare il riconoscimento Flavio Zappacosta, country manager Enit in Uk e Eire. Aspire è la rivista trade più importante dedicata al settore “luxury”.

 L’Italia resta stabile tra i primi posti nella hit parade dei Paesi che fanno il pieno di turisti stranieri: la sua quota globale è cresciuta dal 3,6% al 4,2% nel 2022, con entrate per 21,3 miliardi di euro (+22,7% sul 2020; -52,0% sul 2019). Soltanto Francia, Stati Uniti e Spagna la sorpassano. La notizia è stata riportata all’interno dell’ultimo numero della Notizia Londra, il mensile degli oltre 439 mila italiani residenti nel Regno Unito.

E chi l’ha detto che un viaggio in Europa deve essere per forza una spesa eccessiva? Esistono, infatti, tante città che fanno parte di quel modo di viaggiare low cost nel continente che va decisamente in controtendenza con i continui rincari tipici del momento storico o con i costi, talvolta esorbitanti, con cui si trovano a fare i conti i turisti quando viaggiano all’estero. E, intendiamoci, non è che a risparmio equivalga poca qualità nella città da visitare, anzi, è vero l’esatto contrario: è proprio in queste situazioni adatte a ogni tipo di tasca che si scoprono delle vere e proprie perle.

La cittadina di Murten con il suo fascino medievale, i vivaci portici, le mura circolari percorribili e gli accoglienti ristoranti è una destinazione popolare tutto l'anno. Per gennaio la formula magica è "Murten Light Festival". Al 7° Murten Light Festival dal 18 al 29 gennaio 2023, i visitatori saranno ancora una volta affascinati da magici spettacoli di luci, giochi e filande, creazioni poetiche e installazioni luminose futuristiche... Stanno accadendo cose creative e incredibili che attirano tutti. Da domenica a giovedì dalle 18:00 alle 21:15, venerdì e sabato fino alle 22:00, la cittadina si trasforma in pura magia.

A caccia di esperienze per star bene. È questa la tendenza dei viaggiatori, come emerge da una ricerca condotta da Enit secondo cui, in seguito alla pandemia, la sfera del benessere ha acquisito una maggiore rilevanza nei viaggi.
Una tendenza che emerge in modo chiaro tra i turisti del Belpaese (inverno 2021-2022).

L'inverno nella regione di Friburgo è perfetto per tutti coloro che apprezzano la realtà. Le Prealpi friburghesi invitano a fare passeggiate invernali o escursioni con le ciaspole sulla terrazza soleggiata. Le famiglie apprezzano le aree per gli sport invernali a basso costo e anche coloro che cercano relax troveranno la loro felicità. Anche quest'inverno sono concessi momenti frizzanti, che si tratti dei romantici mercatini di Natale, tra i leggendari palazzi di ghiaccio vicino allo Schwarzsee o al magico Festival delle luci di Murten. La regione di La Gruyère, ma anche Les Paccots, Rathvel e Schwarzsee attirano con la segnaletica

Alcuni hanno già aperto, altri si stanno preparando per accogliere gli appassionati a partire dalle prossime settimane, altri ancora stanno scaldando i motori in vista di dicembre. Di che cosa stiamo parlando? Naturalmente, dei mercatini di Natale, vera e propria mecca irrinunciabile per tutti gli aficionados del periodo più magico dell’anno. Non ci sono dubbi sul fatto che il ruolo di trainer, in questo senso, se lo contendano Trentino e Alto Adige, due delle zone d’Italia più legate alla tradizione dei mercatini tirolesi e tedeschi (non si dimentichi che i mercatini hanno origini medievali nel cuore della Germania) e di tutto ciò che riguarda il Natale, complici anche le cornici paesaggistiche delle montagne, spesso innevate.






Go to top
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework