Le vacanze estive degli italiani sono state all'insegna dell’adattamento: pur con una generale soddisfazione e una buona predisposizione a ripartire già in autunno, per il 39% degli italiani la destinazione scelta è stata un compromesso, per via delle restrizioni ai viaggi dovute alla pandemia, del budget e delle proprie paure. Lo rivela il tour operator digitale Tramundi, che ha condotto un sondaggio, su 1.000 rispondenti, per capire l'umore degli italiani di ritorno dalle vacanze.

 A 70 km da Brescia, nel cuore della Val Camonica, sorge il piccolo borgo di Bienno, un paesino dove la storia e la tradizione si mescolano per dar vita a un luogo incantato e in cui il tempo sembra non esser mai trascorso. L’immediata vicinanza ai torrenti della Val Grigna, le cui acque erano sapientemente incanalate per sfruttare al meglio la loro potenza, hanno reso il paese così importante in epoca antica.

I genitori hanno registrato in questi mesi una diminuzione dell’irritabilità e dei capricci (63 per cento contro l’81 del 2020), anche se un quarto degli intervistati denuncia un sentimento di tristezza/malinconia nei figli. Alimentazione e sonno mostrano ancora le decise alterazioni riscontrate l’anno passato: restano sia il dato della riduzione di appetito (oltre il 37 per cento) spesso accompagnata da un aumento del consumo di snack (44 per cento) sia la difficoltà nell’addormentarsi (38,6 per cento) con aumento della frequenza dei risvegli notturni (oltre il 56 per cento).

Quasi 5 milioni di italiani sfrutteranno il mese di settembre per passare almeno una notte fuori casa e godersi quel che resta della stagione estiva. Il soggiorno medio sarà di 6 notti. Questi i risultati dell’indagine sulle vacanze degli italiani, realizzata da Federalberghi con il supporto tecnico dell’Istituto ACS Marketing Solutions.

 Si è conclusa la 33esima edizione di Virtuoso Travel Week, una delle più importanti conferenze dell'industria del turismo del lusso, organizzata a Las Vegas da Virtuoso, network specializzato nelle vacanza di lusso, a cui ENIT è associato come preferred supplier.
Dopo la sospensione del 2020, spiega Enit, quella del 2021 è stata un’edizione ibrida, a cui l’Agenzia per il turismo ha partecipato in presenza ed in modalità virtuale, dall’8 al 13 agosto.

IMG 3177Terzo giorno in un territorio che ho scoperto attivamente grazie allo sport e ai mezzi ecologici e rispettosi della natura messi a disposizione da chi vuole dei turisti che lo amino e rispettano a trecentosettanta  gradi. Dopo una colazione raffinata e attenta all’ambiente offerta dall’hotel Viu, in camera chiudendo la valigia con tanti vestiti infangati e sudati che mi hanno accompagnata a scoprire il territorio, un po’ di tristezza mi stava già assalendo, come si fa a non sentire la mancanza di tanta pace e  bellezza? 

Verso le nove, una nuova partenza ci ha portati all’ultima tappa del viaggio le miniere di sale di Bex, raggiunte con il trenino panoramico cittadino, che ancora una volta fa vivere il territorio già prima di metterci piede. 

IMG 3110Dopo una notte piovosa i prati della montagna profumano di erba fresca, il sole fa luccicare le gocce imprigionate dai timidi steli di margherite e il paesaggio assume ancora di piu un aspetto fiabesco. 

Ecco che dopo aver lasciato il mio caldo e comodo letto all’hotel Viu, con i miei compagni di viaggio mi sono infilata in un taxi che ci ha lasciato a qualche chilometro dall’Apage du Col de la Croix.

 

 

 

 

 

 

IMG 2996Sono partita in treno molto presto da Zurigo, in una mattinata calda di agosto verso una terra che mi ha riservato tante emozioni e sorprese.

Sono arrivata nella piccola  cittadina di Ollon, dove ho incontrato i miei compagni di viaggio che per tre giorni avrebbero con me scoperto il territorio montuoso in un periodo caldo e vacanziero.

L’emergenza sanitaria ha cambiato il modo di vivere le vacanze e, oltre al turismo domestico, i viaggiatori hanno riscoperto anche il bisogno di stare all’aria aperta e immergersi nella natura, riducendo al minimo l’uso del digitale per ritornare a un contatto diretto con l’ambiente e le tradizioni. Secondo un sondaggio condotto dall’agenzia di comunicazione statunitense CGPR, infatti, l’82% degli intervistati continuerà anche nel 2021 a dedicarsi alle attività outdoor - nonostante l’allentamento delle restrizioni.




Go to top
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework