Nuovo appuntamento con il concorso di poesia indetto dall’Università per la Pace delle Marche, organizzato in collaborazione con l’associazione culturale Nie Wiem e il Museo tattile statale Omero. Il concorso, giunto alla decima edizione, ha per titolo “Se vuoi la pace prepara la pace” ed i componimenti in gara dovranno avere proprio questo tema come filo conduttore.
Due le sezioni in concorso suddivise per classi di età, la prima per i giovani fino a 25 anni e la seconda per tutti coloro che hanno compiuto i 26 anni. Ad ogni autore viene richiesto l’invio di una poesia inedita in lingua italiana e di una lunghezza massima di 30 versi priva di ogni firma o elemento di riconoscimento in modo da non compromettere il giudizio della giuria.

 I ricercatori italiani, con l’aiuto della Hokkaido University del Giappone, sono pronti a fornire una nuova arma contro le future pandemie. Antonio Scala, primo ricercatore dell’Istituto dei sistemi complessi del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Isc), e Gabriele Oliva, ricercatore dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, hanno infatti sviluppato, in collaborazione con il centro di super-calcolo dell’università giapponese, il primo framework di ottimizzazione per supportare i piani di intervento nel caso in cui si verificassero di nuovo epidemie simili a quella da Covid- 19: cioè caratterizzate da un alto tasso di infezione e potenzialmente in grado di mettere sotto stress il sistema sanitario e, conseguentemente, tutta la società.

Video, foto, schede informative, servizi, tutto in un unico portale web dedicato ai Parchi archeologici regionali siciliani. È on line "Sicilia archeologica. Il sistema dei parchi", la nuova piattaforma digitale realizzata dalla Regione Siciliana per valorizzare e comunicare in modo unitario il patrimonio culturale di 14 Parchi archeologici regionali, ognuno dei quali dotato di un sito web specifico nell'ambito di una cornice comune.

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale promuove la prima edizione del Premio “Science, She Says!” per riconoscere un'eccezionale giovane scienziata che ha notevolmente contribuito al progresso della scienza e della tecnologia, mentre svolge la sua ricerca in una delle seguenti regioni: Africa e Medio Oriente, Asia e Pacifico, Europa, Centro e Sud America e Caraibi, Nord America.

È stata selezionata dalla giuria la top ten del Premio Mario Rigoni Stern per la Letteratura multilingue delle Alpi, che si terrà il prossimo 2 settembre alle 17,30 nel Centro Congressi di Riva del Garda (Tn).

Anche l’Italia parteciperà alla prossima edizione alla Fiera del Libro di Guadalajara, in Messico, che si svolgerà presso il centro espositivo "EXPO Guadalajara" di Jalisco dal 26 novembre al 4 dicembre, con l’Emirato di Sharjah quale Paese Invitato Ospite d'onore. A organizzare la presenza italiana sarà l’Agenzia ICE in collaborazione con AIE - Associazione Italiana Editori e l'Istituto Italiano di Cultura di Città del Messico.

Anche il gigante dell’E-Commerce Amazon riconosce il valore della ricerca italiana e, nello specifico, veneta. Sono stati da poco consegnati gli "Amazon Research Awards 2021" di Amazon Research e, tra i premiati, figurano due italiani: Il Professor Francesco Ranzato, docente del Dipartimento di Matematica dell'Università di Padova, e Roberto Giacobazzi dell’Università di Verona, premiati per il progetto di ricerca dal titolo "Implicit Program Analysis". L’Amazon Research Awards, che comprende anche un finanziamento di 40.000 dollari e altri 20.000 in AWS credits da usare in servizi di calcolo di Amazon Web Services e coprirà una ricerca sviluppata su arco biennale, viene conferito alle migliori idee di ricerca in ambito “Ragionamento automatico”, in particolare per tecniche e strumenti di analisi statica dei programmi.

Lo sapete qual è il prodotto che i consumatori italiani cercano maggiormente sulla Rete? I farmaci. Colpa della pandemia e della percezione della salute che ci hanno lasciato in eredità questi due anni, o forse a causa di un cambio dello stile di vita che pone decisamente al centro la salute e il benessere. Difficile trovare una risposta immediata, ma quel che è certo è che i prodotti per la cura della salute e i farmaci da banco sono al primo posto nella lista delle ricerche digitali nel Paese.

 5 anni di durata, un budget di 10 milioni di euro, 2.200 pazienti coinvolti: questi i numeri del progetto Horizon Europe “I3LUNG”. Il progetto, i cui partecipanti si sono incontrati il 1° luglio all’Istituto Nazionale dei Tumori per celebrarne il lancio, si pone l’obiettivo di creare, utilizzando l'Intelligenza Artificiale (AI), uno strumento decisionale all'avanguardia per aiutare medici e pazienti nella selezione del miglior trattamento immunoterapico del tumore al polmone, personalizzato per ciascun paziente. “




Go to top
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework