L’Atleta di Fano appartiene al patrimonio italiano e il Getty Museum di Malibu deve restituire all’Italia quella splendida statua in bronzo ellenistica, trovata da un peschereccio al largo delle coste marchigiane nel 1964. Lo ha stabilito la Corte europea dei diritti umani di Strasburgo, a cui il Getty si è rivolto dopo che nel 2018 la Corte di Cassazione aveva confermato l’ordine di confisca e restituzione. Già allora si era stabilito che la statua era stata trafugata illegalmente dall’Italia e acquistata «in malafede» dal Getty.

In occasione del 150° anniversario della nascita di Guglielmo Marconi (Bologna, 25 aprile 1874) e nell’anno delle celebrazioni per il 100° anniversario della nascita di Radio Rai (6 ottobre 1924), lunedì 20 e martedì 21 maggio in prima serata su Rai 1 (e su RaPlay in box set dal 20 sera) arriva la miniserie evento con Stefano Accorsi dedicata al padre della telegrafia senza fili, inventore della radio e pioniere delle moderne telecomunicazioni, premio Nobel per la fisica nel 1909. Una produzione Stand by me in collaborazione con Rai Fiction, prodotta da Simona Ercolani per la regia di Lucio Pellegrini.

L'artista versatile e poliedrico Massimiliano Varrese fa ritorno in Svizzera per la presentazione del suo ultimo capolavoro letterario, "Il Mio Guru Sgangherato", presso Doppio Gusto a Pfäffikon (SZ). In un evento previsto per Sabato 18 Maggio 2024 alle ore 16:30, i lettori avranno l'opportunità di immergersi in un viaggio iniziatico occidentale e simbolico attraverso le pagine di questo romanzo. Varrese aprirà le porte del suo mondo intimo e personale, dialogando direttamente con Lorena Lareo. Un'occasione senza precedenti per immergersi nei labirinti dell'anima e scoprire nuovi orizzonti di vita e spiritualità.

Gli italiani che scelgono di sposarsi non rinunciano a nozze da sogno, nonostante i costi; in media 13.721 euro secondo l’indagine commissionata da Facile.it a mUp Research e Norstat* e legata agli ultimi 24 mesi.  Una cifra importante tanto che, tra chi non si è sposato, il 21% ha dichiarato di aver rinunciato per ragioni di natura economica. Da notare come i costi per organizzare il matrimonio siano cresciuti notevolmente nel corso del tempo; se negli anni Ottanta tra abiti, partecipazioni, fiori e cerimonia erano sufficienti poco più di 7.000 euro, chi si è sposato negli ultimi due anni ha dovuto mettere a budget, in media, quasi il doppio.

Il 2023 ha registrato un nuovo minimo storico delle nascite in Italia, ormai stabilmente ferme sotto le 400mila unità, con un calo del 3,6% rispetto all’anno precedente. Le donne scelgono di non avere figli o ne hanno meno di quanti ne vorrebbero: nella popolazione femminile in età fertile, convenzionalmente definita tra i 15 ei 49 anni, il numero medio di figli per donna, infatti, è di 1,20, mostrando una flessione rispetto al 2022 (1,24). Molto lontano dal dato del 2010, quando il numero medio di figli per donna aveva raggiunto il massimo relativo registrato nell'ultimo ventennio, pari a 1,44. La contrazione della natalità che accompagna l’Italia da decenni, ormai coinvolge anche la componente straniera della popolazione (nel 2023 meno 3mila nati rispetto all’anno precedente).

La street artist Laika vola in Finlandia per esporre nel prestigioso museo Serlachius, a Mänttä, all’interno della mostra collettiva “MASCHERE. Identità multiple dall'antichità all'arte contemporanea” (tit. or. ‘MASKS. Multiple Identities from Antiquity to Contemporary Art’) curata dalla storica dell'arte italiana Lorella Scacco, che si aprirà l’11 maggio e sarà visitabile fino al 15 settembre. All’interno della mostra – che indaga il ruolo della maschera nella creazione di significato, concentrandosi su tre aspetti principali, quali identità, travestimento e protezione –, Laika espone 4 opere. La prima, Herd Immunity Is Bullshit, realizzata nel 2020, ritrae l'allora premier inglese Boris Johnson nel corpo di una pecora che viene tenuto a distanza da altre tri ovini.

La street artist Laika vola in Finlandia per esporre nel prestigioso museo Serlachius, a Mänttä, all’interno della mostra collettiva “MASCHERE. Identità multiple dall'antichità all'arte contemporanea” (tit. or. ‘MASKS. Multiple Identities from Antiquity to Contemporary Art’) curata dalla storica dell'arte italiana Lorella Scacco, che si aprirà l’11 maggio e sarà visitabile fino al 15 settembre. All’interno della mostra – che indaga il ruolo della maschera nella creazione di significato, concentrandosi su tre aspetti principali, quali identità, travestimento e protezione –, Laika espone 4 opere.

Il John Fante Festival “Il dio di mio padre” e il Piccolo Festival delle Spartenze Migrazioni e Cultura bandiscono la I edizione del concorso letterario internazionale Premio Italia Radici Nel Mondo per racconti inediti, rivolto ad autori/autrici oriundi/e e a italiani/e residenti all’estero. Il tema dell’edizione 2024 è: Le mie radici plurime. Il Premio Italia Radici nel Mondo 2024 è organizzato dal Comune di Torricella Peligna, nell’ambito delle iniziative del MAECI “2024 – Anno delle radici italiane nel mondo”, ed è un’attività culturale che si inserisce all’interno della XIX edizione del John Fante Festival “Il dio di mio padre”, in collaborazione con il Piccolo Festival delle Spartenze.

Se le origini del gelato sono arabe, è stata la maestria italiana a farne un’eccellenza gastronomica apprezzata in tutto il mondo: non a caso, l’Italia è l’unico paese in Europa e nel Mondo ad essere considerato “Patria del Gelato”. Così, in quanto espressione di un prodotto alimentare pregiato, simbolo del know how nostrano, il gelato entra di diritto nella prima Giornata Nazionale del Made in Italy, indetta dal Ministero delle Industrie e del Made in Italy per il 15 aprile: data tutt’altro casuale, poiché segna l’anniversario della nascita di Leonardo Da Vinci, emblema del genio italiano nel mondo. La creatività, in Italia ma non solo, rappresenta da sempre un’opportunità di lavoro: difatti, il settore dei gelati di Unione Italiana Food si compone di 13 aziende, di cui 4 multinazionali, e imprese nazionali di varie grandezze che coprono circa l’80% del mercato nazionale, offrendo lavoro a circa 4.500 occupati.






Go to top
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework