Prosegue il tour mondiale della mostra “Universo Olivetti. Comunità come utopia concreta” che, dopo le tappe a Ekaterinburg, Berlino e Madrid, approda a Matosinhos, nel nord del Portogallo, dove verrà esposta fino al 23 gennaio 2022 presso la Casa do Design. Organizzata dall’Istituto Italiano di Cultura di Lisbona, sotto l’egida dell’Ambasciata d’Italia ed in collaborazione con l’ESAD, Escola Superior de Artes e Design e con il supporto del Comune di Matosinhos, la mostra ha come obiettivo quello di approfondire la conoscenza di una delle figure più poliedriche e straordinarie nella storia dell’industria italiana e mondiale del Novecento:

Lo studio si sofferma poi sulla discrepanza tra automazione potenziale (il livello di automazione tecnicamente possibile) e automazione effettiva (il livello di automazione che effettivamente viene realizzata). In Italia, infatti, per la presenza diffusa di imprese di piccole e medie dimensioni spesso a controllo familiare, la ridotta capacità di investimento, la bassa adozione di tecnologie avanzate e una serie di altri fattori, l’automazione effettiva potrebbe essere minore di quella attesa.

Nel terzo trimestre del 2021 il prodotto interno lordo (Pil), espresso in valori concatenati con anno di riferimento 2015, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è aumentato del 2,6% rispetto al trimestre precedente e del 3,9% nei confronti del terzo trimestre del 2020. La crescita congiunturale del Pil diffusa il 29 ottobre 2021 era stata anch’essa del 2,6% mentre quella tendenziale era stata del 3,8%. Lo rende noto l’Istat. Il terzo trimestre del 2021 ha avuto tre giornate lavorative in più del trimestre precedente e lo stesso numero di giornate lavorative rispetto al terzo trimestre del 2020.

In tutto il mondo 1 bambino su 10 – cioè 240 milioni di persone vive con disabilità. È quanto ricorda l’Unicef in occasione della Giornata Internazionale delle persone con disabilità che ricorre oggi, 3 dicembre, rilanciando i dati del rapporto “Considerati, contati, inclusi” ("Seen, Counted, Included") che compara dati a livello internazionale da 42 paesi, i bambini con disabilità sono svantaggiati rispetto ai bambini senza disabilità.
I bambini con disabilità hanno il 24% di probabilità in meno di ricevere stimoli precoci e cure adeguate; il 42% in meno di avere competenze di base di lettura e calcolo; il 25% di probabilità in più di soffrire di malnutrizione acuta e il 34% in più di soffrire di malnutrizione cronica.

Enit espone fino al 2 dicembre all'IBTM World Virtual, una tre giorni innovativa presso la Fira Gran Vía di Barcellona (Avinguda Joan Carles I, 58-64, L’Hospitalet de Llobregat, Barcellona). L'Agenzia Nazionale del Turismo partecipa con uno stand di 552 mq. (palazzo 3- stand D40) in rappresentanza di oltre 52 imprese e con il coinvolgimento delle Regioni: Basilicata, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Piemonte, Puglia, Sicilia, Veneto, del Comune di Milano e di Roma Capitale.

L’Italia è di nuovo membro del Comitato del Patrimonio Mondiale, l’organo dell’UNESCO incaricato, in forza della Convenzione UNESCO del 1972, di assicurare la protezione efficace e strutturata del Patrimonio Mondiale dell’Umanità, cui spettano anche le decisioni finali sulle iscrizioni nella Lista del Patrimonio Mondiale. Il nostro Paese era assente dall’organo da ben vent’anni: l’ultimo mandato risaliva agli anni 1997-2001.

Nuovo riconoscimento per le Gallerie degli Uffizi. Dopo l'inclusione del progetto Uffizi diffusi tra 'I 100 luoghi da visitare nel 2021' selezionati annualmente dal Time e il primo posto nella classifica dei 'Best museums of the world' conferito dalla rivista angloamericana Timeout, arriva adesso l'inserimento di Terre degli Uffizi, programma di esposizioni sul territorio toscano curato dalle Gallerie insieme alla Fondazione CF Firenze nell'ambito dei rispettivi progetti Uffizi Diffusi e Piccoli Grandi Musei, nella top list delle 'Mostre dell'anno' curata da uno dei più prestigiosi magazine internazionali dedicati al mondo dell'arte, l'Apollo Magazine.

La vendita di diritti a editori europei traina l'export italiano del libro: nel 2020 sono stati 5.914, in crescita dell'8% rispetto all'anno precedente, i titoli ceduti in Europa, pari al 69% del totale mondiale. Il dato fa parte del focus sull'internazionalizzazione previsto nel programma professionale di Più libri più liberi, la Fiera della piccola e media editoria di Roma in programma dal 4 all'8 dicembre alla Nuvola a Roma, e che si terrà il 7 dicembre alle ore 11.00 in Sala ALDUS. L'incontro Oltre Chiasso.

Il 30 novembre il Consiglio europeo ha approvato una risoluzione sulle caratteristiche fondamentali del modello europeo dello sport. Esse comprendono una struttura piramidale, lo sport organizzato, strutturato su base nazionale e da una federazione per disciplina sportiva, la solidarietà con i livelli sportivi più bassi e la promozione di competizioni aperte.




Go to top
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework