Ieri la Commissione europea ha inaugurato l'Autorità europea per la preparazione e la risposta alle emergenze sanitarie (HERA) per prevenire, individuare e rispondere rapidamente alle emergenze sanitarie. L'HERA batterà sul tempo le minacce e le potenziali crisi sanitarie grazie alla raccolta di informazioni e al rafforzamento delle capacità di risposta necessarie. In caso di emergenza, l'HERA garantirà lo sviluppo, la produzione e la distribuzione di medicinali, vaccini e altre contromisure mediche, quali guanti e mascherine, spesso assenti durante la prima fase della risposta al coronavirus.

La trentesima edizione del FIT Festival Internazionale del Teatro e della scena contemporanea si apre con due prime assolute: Fedra, produzione LAC firmata da Leonardo Lidi, e la performance di Francesca Sproccati Out of Me, Inside You. Seguono i due lavori Mitsouko & Mitsuko e Goodbye dell’artista giapponese Michikazu Matsune. L’intera programmazione del FIT è attraversata da una selezione di lavori di Lingua Madre - Capsule per il futuro, fruibili in un salotto cinematografico allestito in Sala 4 e nella Hall del LAC.

Nel cuore della Val di Fassa, in provincia di Trento, si trova Vigo di Fassa, il borgo – terrazza sulle Dolomiti tutto in legno e pietra dove è ancora radicata l’antica lingua ladina: non a caso, appena si giunge nel piccolo paesino non si può fare a meno di fermarsi ad ammirare lo scenario mozzafiato che si estende dal Monte Catinaccio fino alla Marmolada.

Con la convocazione dell'Assemblea ordinaria presso l'Ambasciata italiana a Copenaghen, lo scorso 8 settembre si è concluso l'iter di registrazione dell'Associazione Ricercatori e Scienziati Italiani in Danimarca. Il percorso verso la formazione della nuova Associazione - società no-profit di diritto danese - è stato fortemente incoraggiato dall'Ambasciata. 

Sarà la Farnesina ad ospitare a Roma dal 22 al 26 novembre prossimi il Forum dei giovani UE-Balcani, che riunirà giovani da tutta l'area per discutere insieme proposte per il futuro dell’Europa e per il percorso di avvicinamento di tutti i Paesi balcanici all’UE.
Organizzato in collaborazione con il Regional Cooperation Council (Sarajevo), assieme al Regional Youth Cooperation Office (Tirana), al Centro Studi Politica Internazionale (Roma) e all'Osservatorio Balcani Caucaso Transeuropa (Trento),

Tornano a Torino i Job Film Days, festival di cinema dedicato alle tematiche del lavoro e dei diritti. La seconda edizione si terrà al Cinema Massimo del Museo Nazionale del Cinema dal 22 al 26 settembre.
In programma 60 film da diverse nazioni, di cui quattro anteprime italiane, con storie del territorio e opere da tutto il mondo, dedicate ai temi di più stretta attualità in merito al lavoro. Le donne, i giovani, le prospettive, la sicurezza sono solo alcuni degli argomenti toccati.

L’assunzione giornaliera di Calcio è deficitaria tra gli over 60 e tra gli adolescenti. Lo rivela una indagine dell’Osservatorio nutrizionale Grana Padano (Ogp) svolta su un campione di 6mila persone. Tra la popolazione over 60, nella quale il fabbisogno giornaliero del minerale dovrebbe essere di 1200 mg/die, l’assunzione risulta inferiore del 20% rispetto alla quota fisiologica. Tra gli adolescenti (tra gli 11 e i 17 anni) l’introito medio di Calcio è di 946 mg, quantità assai inferiore ai 1300 mg raccomandati. Il 30% degli over 60 non consuma latte e derivati, e il 27% degli adolescenti non beve latte.

L’assunzione giornaliera di Calcio è deficitaria tra gli over 60 e tra gli adolescenti. Lo rivela una indagine dell’Osservatorio nutrizionale Grana Padano (Ogp) svolta su un campione di 6mila persone. Tra la popolazione over 60, nella quale il fabbisogno giornaliero del minerale dovrebbe essere di 1200 mg/die, l’assunzione risulta inferiore del 20% rispetto alla quota fisiologica. Tra gli adolescenti (tra gli 11 e i 17 anni) l’introito medio di Calcio è di 946 mg, quantità assai inferiore ai 1300 mg raccomandati. Il 30% degli over 60 non consuma latte e derivati, e il 27% degli adolescenti non beve latte.

Le malattie metaboliche rischiano di compromettere in modo importante la salute di chi ne è colpito, ma talvolta l’assenza di sintomi ne rende difficile il riconoscimento. Il dato, in linea con i risultati della Società Italiana di Diabetologia, è stato evidenziato anche dal centro specializzato bresciano Labquarantadue. Dall’esecuzione di 100 check-up metabolici, nell’arco di 5 mesi, è emerso che ben il 70% dei pazienti ha preso consapevolezza, solo dopo gli esami di controllo, di disfunzioni metaboliche, le più comuni rappresentate dall’alterata glicemia a digiuno, ipercolesterolemia, acido urico elevato.




Go to top
JSN Time 2 is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework